Il caso VA 243 (di Biagio Russo)

Estratto dal saggio di Biagio Russo
Schiavi degli Dei (Drakon Edizioni)

© 2013 Biagio Russo per Aspis (per gentile concessione)

 

Biagio1-300x189Nelle rovine delle città sumere, riportate alla luce dagli archeologi negli ultimi 150 anni, sono state ritrovate centinaia, se non addirittura migliaia di testi ed illustrazioni che trattano di astronomia.

L’Enuma Elish fu fonte d’ispirazione per il popolo della Mesopotamia: i suoi episodi hanno dato vita a molteplici opere d’arte, in particolare bassorilievi e sigilli cilindrici. Questi ultimi, incisi su pietra, era d’uso portarli al collo con una cordicella e spesso servivano per essere impressi su piccoli fogli di argilla umida con la quale venivano sigillate le derrate custodite nei magazzini delle città. Tra i tanti sigilli cilindrici ritrovati nelle varie spedizioni archeologiche in terra irachena, ce n’è uno in particolare che ho personalmente verificato essere ancora oggi conservato presso il Vorderasiatische Abteilung der Staatlichen Museum a Berlino. Read more…

Scridb filter

Nuove Tracce

22In download gratuito il numero 22 di Tracce d’eternità, il magazine realizzato dalla nostra redazione. Tra i contenuti di questo numero, segnaliamo un’analisi di Roberto Bommarito sulla Statua della Liberta, un servizio di Maria Benedetta Errigo sulla maledizione dei film di Tod Browning e il reportage del viaggio in Turchia di Noemi Stefani. Da questo numero due nuove rubriche curate dalla redazione di Nero Cafè, a firma di Roberto Bommarito e Mirko Giacchetti. Read more…

Scridb filter

Una singolare sepoltura

ukok_01b

La “dama di ghiaccio” è una ragazza di nemmeno trent’anni, racchiusa all’interno di un sarcofago in tronco di larice decorato con cervi e leopardi delle nevi intagliati nelle pelli di cervo, la cui sepoltura è degna di una regina. Indossava un’elegante tunica in lana e aveva con sé un ricco corredo funebre, addirittura sei cavalli, per l’ultimo viaggio che l’avrebbe portata nell’aldilà. Sulla sua pelle sono ancora visibili splendidi tatuaggi di colore blu che raffigurano creature antropomorfe, con le corna che magicamente si trasformano in un intreccio floreale. Insomma, una sepoltura eccezionale, anche perché il corpo imbalsamato si è perfettamente conservato per la formazione di uno spesso strato di ghiaccio formatosi sul fondo della tomba. Fu l’archeologa Natalia Polosmak a rinvenirla nel 1993 nella piana di Ukok, sui Monti Altai che segnano il confine tra Russia e Cina. La zona, indicata dai locali come il “secondo strato di cielo” perché un gradino sopra le vicende di questo mondo, fu scavata già negli anni Venti del secolo scorso dall’archeologo S.I. Rudenko, che rinvenne una quarantina di tombe risalenti al V secolo a.C. Read more…

Scridb filter

E se Bob Lazar diceva il vero? L’elemento 115.

Il nome di Bob Lazar è ben noto a chiunque segua l’argomento ufologico. Una recente scoperta scientifica potrebbe avvalorare una delle rivelazione da lui fatte…

images

Read more…

Scridb filter

Tracce per le vacanze

Tracce d'eternità 21 coverIn download gratuito il numero 21 di Tracce d’eternità, il secondo del V anno di vita del magazine, realizzato dalla nostra redazione. Tra i contenuti di questo numero, con foliazione ridotta per l’estate, segnaliamo un servizio di Roberto La Paglia sui misteri angelici degli Heloim, un’analisi della festa maya del Fuoco Nuovo di Fabio Garuti e l’articolo sulla Scienza alchemica a Giza di Monica Benedetti e Armando Mei. Tra le rubriche di questo numero, quelle di Gianluca RampiniFabio Marino e Antonella Beccaria. Per le altre consuete rubriche e per il supplemento culturale Chimera curato da Roberto La Paglia e Luigi Milani, appuntamento in autunno. Read more…

Scridb filter

Congresso “EnigmaX” il 23 giugno 2013 a Roma

Enigma X 23 giugno 2013 RomaLa casa editrice Xpublishing organizza il convegno “EnigmaX” a Roma, domenica 23 giugno 2013 (presso Il Mitreo, Via Marino Mazzacurati 61-63). Ospite d’eccezione, dagli Stati Uniti, la ricercatrice Paola Harris. Tra gli altri relatori della giornata Adriano Forgione, Lavinia Pallotta, Ivan Ceci, Giovanna Lombardi, Pino Morelli, Simone Barcelli e Massimiliano Di Veroli. Il programma completo degli interventi nella locandina.

INGRESSO SU PRENOTAZIONE: €20
SOLO PER CHI PRENOTERA’ PREVENTIVAMENTE, L’INGRESSO AL CONVEGNO + IL PRANZO ESSENZIALE* AVRA’ UN COSTO DI SOLI €25 (* acqua compresa, altre bevande escluse).
PRENOTAZIONI: 06 9065049.

Scridb filter

L’enigma di Glozel

La storia che verrà(Estratto da “La Storia che verrà” Dall’uomo di Neandertal alle prime civiltà. Gli indizi per riscrivere il nostro passato, maggio 2013, Edizioni Cerchio della Luna, prezzo € 14,80; pag 270).

 

All’inizio del secolo scorso in Francia nella località di Glozel vicino Vichy, si rinvenne una mole impressionante di reperti: ossa incise e scolpite con figure di cervi e cavalli, terrecotte e asce di pietra levigata. La scoperta, fatta casualmente da Emile Frendin, risale al marzo 1924. In questa località poi chiamata campo dei morti furono trovati anche numerosi segni grafici incisi su tavolette di terracotta: una sorta di alfabeto, insomma. Il primo intervento fu eseguito da un archeologo dilettante, il medico Antonin Morlet: tremila i reperti portati alla luce, ancora oggi conservati al Museo di Glozel. Read more…

Scridb filter

Gli alieni di Medvedev

 

mqdefault

YouTube Preview Image

Per molti le ormai famose dichiarazioni del’ex premieri Russo sono state solo una battuta raccolta fuori onda, una sorta di gaffesstrumentalizzata poi dai soliti complottisti. Io non ne sono così convito e vi spiego perchè. Read more…

Scridb filter

Venti Tracce

cover-page-001 (2)In download gratuito il numero 20 di Tracce d’eternità, il primo del V anno di vita del magazine, realizzato dalla nostra redazione. Tra i contenuti di questo numero segnaliamo un servizio di Roberto Bommarito sulla presunta fine del Fuhrer, un’analisi dell’evento di luce dei fori apicali del nuraghe Ruju di Torralba del G.R.S. Gruppo Ricerche Sardegna, la conferenza di Pier Giorgio Lepori di AM a Civitanova Marche e l’Egitto prima dei Faraoni raccontato da Roberto La Paglia.Leggerete le rubriche di Gianluca Rampini, Simone Barcelli, Noemi Stefani, Fabio Marino e Antonella Beccaria. Il nuovo supplemento è curato dalla redazione di Chimera diretta da Roberto La Paglia (con le recensioni di Daniele Imperi, approfondimenti e un racconto presentato da Luigi Milani). Il magazine si scarica cliccando sulla cover di copertina presente sul portale (colonna destra), che rimanda a una piattaforma in cui è possibile trovare tutte le produzioni della redazione. La rivista è sfogliabile anche sulla piattaforma Issuu: il collegamento è sulla pagina RIVISTA ELETTRONICA del portale. Buona lettura.

Read more…

Scridb filter

Carl Sagan e i cerchi nel grano

 

carl_sagan_500px

I Cerchi nel grando sono un argomento che qui a Tracce abbiamo sempre trattato con circospezione, considerata l’enorme ed indirimibile disputa che sempre si solleva a parlarne. Ma considerato il calibro di chi ha rilasciato la dichiarazione che vedremo più avanti, valeva la pena riportarlo…

Read more…

Scridb filter